Dedicato all’estate

Bene, ecco un brano tratto da “PAne  nero ed altre novelle rusticane” di Giovanni Verga per celebrare questo mese di luglio caldo ed afoso. Malaria E’ vi par di toccarla con le mani – come dalla terra grassa che fumi, là, dappertutto, torno torno alle montagne che la chiudono, da Agnone al Mongibello incappucciato di neve – stagnante nella pianura, … Continua a leggere

Osteria “La rama”

Bene, prendiamo ora spunto dalle insegne che notiamo lungo le strade per assaporare il capolavoro dell’ottocento romantico italiano: i Promessi Sposi di Alessandro Manzoni. Per introdurvi a questo romanzo, godiamoci insieme la descrizione che egli tratteggia di Lucia nel terzo capitolo del libro: “Qui ricomparve Lucia, col grembiule così carico di noci,che lo reggeva a fatica, tenendone le due cocche … Continua a leggere