Un’orchestra sott’acqua?!?!

Siamo a ridosso del capodanno e ci ricordiamo vividamente i concerti tenutisi per questa festività. Pertanto le immagini viste in televisione ci evocano la prima delle poesie pubblicate da Quasimodo dopo il 1930, che dà il nome alla seconda parte della raccolta, quella con carattere ermetico, che si nota sin dal titolo. Eccola: Oboe sommerso Avara pena, tarda il mio dono … Continua a leggere