Dedicato all’estate

Bene, ecco un brano tratto da “PAne  nero ed altre novelle rusticane” di Giovanni Verga per celebrare questo mese di luglio caldo ed afoso. Malaria E’ vi par di toccarla con le mani – come dalla terra grassa che fumi, là, dappertutto, torno torno alle montagne che la chiudono, da Agnone al Mongibello incappucciato di neve – stagnante nella pianura, … Continua a leggere